Collepardo, le Grotte dei Bambocci e il Pozzo d'Antullo

Collepardo si inserisce nello splendido scenario dei monti Ernici, punteggiato di antiche abbazie, abissi carsici e grotte. Il centro storico ci accoglie con reticoli di viuzze, piazze e stradine intervallati da scorci pittoreschi sulle colline ciociare. Il territorio carsico di Collepardo è una zona di particolari fenomeni geologici. Di grande interesse naturalistico le Grotte di Collepardo, o “dei Bambocci”, per via delle singolari figure formate da stalattiti e stalagmiti e la grande voragine detta Pozzo d’Antullo.

Data:
23 Settembre 2020
Immagine non trovata

Collepardo è un comune italiano appenninico di 975 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio. Sorge a 586 m s.l.m., su un rilievo dei Monti Ernici in un'area interessata da un'importante attività carsica, che risulta evidente nelle profonde gole del torrente Cosa, nelle grotte dei Bambocci e nella grande voragine detta Pozzo d'Antullo.

Collepardo è Bandiera Arancione del TCI.

Nel territorio comunale di Collepardo, si trova Il Monte Rotonaria (1.750 m.) appartenente alla catena dei Monti Ernici, di cui ne costituisce la propaggine meridionale. Si raggiunge un'altitudine massima di 1750 m, mentre l'altitudine minima è di 412 m, e per un tratto scorre il fiume Cosa, affluente del Sacco...

Per continuare a leggere cliccare Q U I

 

Foto di Stefano Di Stefano, Franco Carnevale, Marco Goetz, Maurizio Ciliegi, Emilia Trovini, Enzo Sorci, Franco Olivetti, Pietro Scerrato, Gerardo Forti, Domenico Antonucci, Carlo Pascucci, Alberto Bevere, Massimo Palozza, Marco Vancini, Roberto Romano, Paolo Russo, Giancarlo Spaziani, Giacomo Salomone, che si ringraziano per averle concesse in uso alla Provincia di Frosinone. 
  
La Provincia non detiene i diritti d'autore delle foto pubblicate. Esse sono e restano di esclusiva proprietà dell'autore.

Ultimo aggiornamento

Martedi 19 Ottobre 2021