Il presidente Pompeo agli Stati Generali della Pubblica Amministrazione

"Occorre rafforzare personale per Province e Comuni"

Data di pubblicazione:
14 Dicembre 2021
Il presidente Pompeo agli Stati Generali della Pubblica Amministrazione

Per attuare il PNRR e gestire le ingenti risorse europee che l’Italia avrà a disposizione occorre rafforzare la capacità amministrativa di tutte le pubbliche amministrazioni, a partire da Province e Comuni che dovranno attuare missioni strategiche”.

Lo ha detto questa mattina il presidente di Upi Lazio e della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, rappresentando le Province italiane agli Stati Generali della Pubblica amministrazione in corso a Roma. Tra i presenti il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roberto Garofoli.

Nel suo intervento Pompeo ha rimarcato la necessità di rafforzare la capacità amministrativa di Province e comuni, assumendo rapidamente personale specializzato a tempo determinato per l'attuazione dei progetti del Pnrr, in particolare per rafforzare le S.U.A. e ampliando gli spazi per le assunzioni a tempo indeterminato in modo da rafforzare le strutture amministrative.

“Il Governo è intervenuto con norme che vanno nella direzione di rafforzare la PA, prevedendo nuove assunzioni, ma la nostra preoccupazione è che queste azioni avranno soprattutto effetti positivi nelle amministrazioni centrali maggiormente coinvolte nel PNRR, lasciando scoperti gli enti locali.  Per questo  – ha sottolineato il Presidente Pompeo – l’UPI ha chiesto l'introduzione nella Legge di Bilancio 2022 all'esame del Parlamento di misure specifiche che permettano a Province e Comuni di assumere personale altamente qualificato – tecnici, ingegneri, specialisti in tutto il procedimento di gestione degli appalti pubblici - con particolare riferimento alle strutture di progettazione e le stazioni uniche appaltanti delle Province. Si tratta di un intervento prioritario per consentire la messa a terra degli investimenti del PNRR e per promuovere le infrastrutture strategiche, la transizione ecologica e digitale e l'inclusione sociale in tutti i territori”.

 

Frosinone, 14 dicembre 2021

Ultimo aggiornamento

Lunedi 24 Gennaio 2022