I SINDACI delle AREE INTERNE convocati dal presidente Pompeo per spiegare modalità, tempistiche e obiettivi dei finanziamenti del fondo complementare per la viabilità

Venti i comuni ciociari destinatari delle risorse: 4.162.000 euro per la Valle di Comino

Data di pubblicazione:
21 Ottobre 2021
Immagine non trovata

Il presidente Pompeo:
la prima vera opportunità legata al PNRR che consentirà interventi di messa in sicurezza e manutenzione di numerose strade della valle

Si è riunita questa mattina, nella Sala Consiglio dell’Amministrazione provinciale, l'Assemblea dei sindaci delle Aree Interne, convocata dal presidente Antonio Pompeo, per spiegare le modalità e le tempistiche relative ai finanziamenti del Fondo Complementare destinati alla viabilità di 17 Comuni della Valle di Comino (oltre a Trevi nel Lazio e Filettino che rientrano nell'Area Interna dei Monti Simbruini).

A relazione su quella che il presidente della Provincia ha definito “la prima vera opportunità per il territorio legata al Pnrr”, sono stati, oltre a Pompeo, il consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Germano Caperna e il dirigente del Settore Viabilità della Provincia di Frosinone, l'ingegner Secondini.

COMUNI E RIPARTIZIONE RISORSE

Acquafondata, Alvito, Atina, Belmonte Castello, Casalvieri, Colle San Magno, Gallinaro, Picinisco, San Biagio Saracinisco, San Donato Valcomino, Sant’Elia Fiumerapido, Settefrati, Terelle, Vallerotonda, Vicalvi, Villa Latina e Viticuso: sono questi i comuni della provincia di Frosinone destinatari dei finanziamenti ministeriali (Infrastrutture, Sud ed Economia) che assegnano una somma complessiva di 300 milioni di euro per gli anni 2021-2026 a favore delle aree interne, per il miglioramento dell'accessibilità e sicurezza delle strade. Per i 17 Comuni della Valle la somma stanziata è di 4.162.000 euro così suddivisi:

  • ANNO 2021: 277.000 euro (interventi urgenti che non necessitano di programmazione);
  • ANNO 2022: 694.000 euro;
  • ANNO 2023: 416.000 euro;
  • ANNO 2024: 694.000 euro;
  • ANNO 2025: 1.387.000 euro;
  • ANNO 2026: 694.000 euro.

RUOLO DELLA PROVINCIA E CRONOPROGRAMMA

La Provincia di Frosinone ha il ruolo di soggetto attuatore con compiti di coordinamento per la programmazione e realizzazione degli interventi. Una volta approvato il piano, dunque, sarà l'Ente di palazzo Jacobucci a trasmetterlo al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, una volta approvato, sarà sempre la Provincia a comunicare lo stato di avanzamento dei programmi. Secondo un  cronoprogramma così articolato:

  • entro il 31 dicembre 2021 l'approvazione del piano provinciale degli interventi da parte dell'Assemblea dei Sindaci delle Aree Interne;
  • entro il 31 marzo 2022 la Provincia trasmetterà il Piano degli interventi al MIMS;
  • entro il 30 giugno 2022 il MIMS potrà formulare osservazioni al piano provinciale (in assenza di osservazioni il Piano si intenderà autorizzato).
  • Ogni tre mesi la Provincia invierà comunicazioni sullo stato di avanzamento dei programmi e al 30 marzo 2026 è fissata la data di ultimazione dei lavori.

Il prossimo step, dopo l’assemblea informativa di oggi, saranno gli incontri che i singoli Comuni avranno con il Settore Viabilità dell'Ente per individuare gli interventi da inserire nel Piano.

 

“Una boccata d'ossigeno importante per il nostro territorio, – è il commento del presidente della Provincia e presidente di Upi Lazio, Antonio Pompeoche, grazie anche al lavoro e all'impegno di Upi, potrà usufruire di cospicue risorse da destinare a interventi sulle strade del territorio valligiano. Ancora più significativo se si pensa che è l'unico fondo per la viabilità provinciale a valere sul Piano complementare del PNRR affidato alle Province, che ne sono i soggetti attuatori, con il compito di convocare l'Assemblea dei sindaci delle aree interne e coordinarne la programmazione degli interventi. Oltre quattro milioni di euro spalmati su sei annualità permetteranno al territorio della Valle di Comino di avere strade nuove e soprattutto sicure. L’auspicio – ha concluso Pompeo – è che questo fondo sia solo il primo passo verso una nuova programmazione dei finanziamenti delle aree interne: il settore della viabilità è senza dubbio una delle priorità che da sempre figura nell’agenda amministrativa di questo Ente e oggi sono orgoglioso di poter annunciare un Piano concreto e definito nel tempo che assicurerà una rete stradale adeguata e uniformata agli standard di sicurezza e innovazione. Ora dobbiamo essere collaborativi, efficienti e veloci per arrivare a dama e investire fino all'ultimo centesimo ”.

“Un ringraziamento ai sindaci che oggi sono intervenuti – ha detto a margine dell'Assemblea il consigliere delegato alla Viabilità, Germano Caperna – e che beneficeranno di queste risorse per i loro Comuni. La Provincia si conferma non solo un Ente centrale di collegamento tra i territori e il Governo ma anche un punto di riferimento imprescindibile in questa fase delicata per la progettazione legata alle opportunità rappresentate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sempre di più quella Casa dei Comuni che facilita il dialogo interistituzionale e supporta le singole Amministrazioni nel reperimento di fondi necessari per il miglioramento e lo sviluppo di piccole e grandi realtà locali”.

 

Frosinone, 21 ottobre 2021

Ultimo aggiornamento

Martedi 30 Novembre 2021