‘I LUOGHI DELLA MEMORIA: la shoah e l’internamento in Ciociaria’: la Provincia organizza il primo evento digitale del progetto approvato dalla Regione Lazio

Una videoconferenza nel Giorno della Memoria con le scuole secondarie del territorio

Data di pubblicazione:
24 Gennaio 2022
Immagine non trovata

Il presidente Pompeo:
sensibilizzare i giovani per una rivoluzione sociale e culturale che affermi i diritti umani

 

‘I luoghi della memoria: la Shoah e l'internamento in Ciociaria’: è questo il progetto, approvato dalla Regione Lazio e patrocinato dalla Provincia di Frosinone, che Progetto Memoria, Irase Nazionale e Istituto Italo Viglianesi hanno realizzato per sensibilizzare le scuole della provincia di Frosinone sugli eventi e le tematiche che hanno riguardato internamento, arresti e deportazioni di ebrei tra il 1940 e il 1945.

Il progetto, predisposto lo scorso anno dopo la pubblicazione dell’avviso pubblico della Regione Lazio denominato ‘Valorizzazione della Memoria storica del Lazio’, ha come epicentro il paese di San Donato Val di Comino, luogo di internamento fascista ma anche il comune che ospitò più ebrei confinati in tutto il Lazio (il trentatreesimo in tutta Italia). Obiettivo è quello di approfondire le particolari vicende che, nell'ambito degli avvenimenti che hanno caratterizzato le persecuzioni antiebraiche e la Shoah in Italia, hanno contraddistinto un particolare territorio geografico, emblematico per la sua vicinanza alla linea del fronte, mettendo in evidenza eventi e luoghi della vita degli internati e valorizzando la solidarietà della popolazione e l'eroismo delle donne nel territorio del Basso Lazio.

Sono 5 le azioni in cui si articola il progetto che partirà il 27 gennaio 2022, data in cui si celebra il ‘Giorno della memoria’ - nel 1945 l’Armata Rossa liberò il campo di concentramento di Auschwitz - con il primo evento che si svolgerà in videoconferenza, a partire dalle ore 10.30 e fino alle ore 13, e al quale sono state invitate tutte le scuole secondarie della provincia.

All'iniziativa porteranno i saluti il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo; il consigliere provinciale Daniele Maura; il consigliere provinciale e sindaco di San Donato Val di Comino, Enrico Pittiglio. A seguire gli interventi di Sandra Terracina, coordinatrice di ‘Progetto memoria’; Paola Modigliani, vicepresidente di ‘Progetto memoria’ e testimone della Shoah; Fabrizio Di Stante, responsabile della progettazione di ‘Irase Nazionale’; Mariolina Ciarnella, presidente di ‘Irase Nazionale’; Roberto Campo dell’Istituto di studi Sindacali Uil  ‘Italo Viglianesi’ e Paolo Saija dell’Istituto di Studi Sindacali Uil ‘Italo Viglianesi’.

“Servono momenti di riflessione – dice il presidente della Provincia, Antonio Pompeoper coinvolgere i nostri giovani attorno ai temi dell’Olocausto, delle deportazioni, delle discriminazioni e della diversità che hanno segnato quel periodo e che ancora oggi devono essere ricordati, elaborati e discussi affinché il ricordo si trasformi in memoria e la memoria diventi punto di partenza per la consapevolezza di una memoria collettiva e per fare in modo che i ragazzi siano i migliori testimoni di pace”.

 

Frosinone, 24 gennaio 2022

Ultimo aggiornamento

Giovedi 10 Marzo 2022