TRIONFO per la PROVINCIA col GRAN GALÀ dell’EPIFANIA

Migliaia di visualizzazioni, condivisioni per l’evento trasmesso da Atina

Data:
07 Gennaio 2021
Immagine non trovata

Pompeo e Vacana: è la strada giusta, non fermare la cultura e promuovere la bellezza
 

Dopo lo straordinario successo degli eventi trasmessi a Natale e Capodanno, la Provincia guidata da Antonio Pompeo, manda in scena un tris, segnando un vero e proprio trionfo. In onda questa volta dal Palazzo Ducale di Atina, il 6 gennaio è stata la volta del Gran Galà dell’Epifania.

In pochissimi minuti l’evento ha fatto registrare migliaia di visualizzazioni sui social, rimbalzando da una bacheca all’altra, ma anche in tanti, tantissimi incollati davanti alla tv.

 

Dopo la meravigliosa Cattedrale di Anagni nel giorno di Natale, e il Capodanno dalla suggestiva Madonna del Piano di Ausonia, il progetto “Provincia Creativa”, ideato dal vicepresidente delegato alla Cultura Luigi Vacana, si è trasferito ad Atina, nel cuore della Val di Comino. In una location davvero unica, il bellissimo salone del Palazzo Ducale, dove ha fatto bella mostra di sé il grande mosaico romano, databile intorno al II sec. d. C.. Raffigurante un guerriero sannita, in quattro posizioni di assalto, il mosaico ricorda la cultura fortemente Sannita, conservata e tramandata anche quando Roma aveva conquistato tutto il mondo. Come scriveva Cicerone "La Prefettura di Atina è piena di uomini fortissimi così ché nessun'altra può essere ritenuta più ricca in tutta l'Italia". Di grandissimo pregio, nello stesso Palazzo, la cappella privata intitolata a Sant’Onofrio, da dove è iniziato il tutto, con la magistrale presentazione di Tonino Bernardelli e gli onori di casa affidati al Sindaco Adolfo Valente.
 

Sempre nel pieno rispetto delle norme imposte dalla pandemia, l’appuntamento si è tenuto, come dicevamo, in diretta streaming e sul piccolo schermo, senza la presenza di pubblico. Anche quando le condizioni sono davvero avverse, l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, riesce a garantire appuntamenti di grandissimo profilo culturale, dando continuità a quanto sta facendo da anni. La stessa Provincia di Frosinone, che vanta il primato nella produzione di eventi con questa nuova modalità, già dalla scorsa primavera, nel clou della prima ondata della Pandemia.

Da Palazzo Jacobucci, alle location più suggestive del territorio, senza dimenticare l’evento del 2 giugno, dal Palazzo del Governo in occasione della Festa della Repubblica. Ad assicurare il successo, una qualità senza precedenti anche nella produzione, con una doppia regia audio/video, 8 telecamere fisse e mobili e il supporto di droni, interni ed esterni. Il tutto reso possibile dal partenariato con strutture leader nei propri settori, come “Extra Tv”, ma anche “Ciociaria Turismo” e “Radio Parco”, insieme ai Comuni sede delle iniziative.

 

Musica, storia, ma anche arte e letteratura. Il progetto, come avvenuto nei mesi scorsi ha riguardato anche l’arte e la letteratura. Cornice d’eccezione, all’esibizione dell’Orchestra da Camera di Frosinone, un live painting - affidato alla talentuosa Alessia Alonzi e un recital de “La Ragazza perduta” di Lawrence, lo scrittore inglese che soggiornò proprio qui, curato dall’attore Oreste Capoccia.
 

Continuiamo a portare la bellezza nelle case – dichiarano entusiasti Pompeo e Vacana – promuovendo il nostro straordinario territorio e valorizzando i talenti e le eccellenze della nostra provincia. Un viaggio che continuerà nei prossimi mesi, abbracciando insieme alla musica, anche l’arte, la storia e la letteratura. È la risposta che chiedono le migliaia di cittadini che stanno seguendo appassionatamente le nostre iniziative”.
 

Una programmazione intensa, che continuerà, alla scoperta delle meraviglie del territorio, valorizzandone le eccellenze. Una strada verso il futuro, già tracciata nel solco del successo.

 

Frosinone, 7 gennaio 2021

 

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 21 Gennaio 2021