Edilizia scolastica, la Provincia a lavoro per la scuola del futuro: manutenzione ed efficientamento energetico in primo piano

Inseriti in piattaforma i progetti già finanziati dal Governo per 9 milioni di euro

Data:
17 Novembre 2020
Immagine non trovata

A dicembre le gare per altri 27 milioni di euro in attesa dei nuovi 12 milioni a gennaio

Pompeo: "Trasformiamo questo periodo di emergenza in un’opportunità
per il territorio e i ragazzi"


Edilizia scolastica in primo piano: pronti e già inseriti nella piattaforma i progetti da realizzare con i 9 milioni di euro messi a disposizione dal Governo per la manutenzione e l'efficientamento energetico delle scuole della Provincia. Entro fine anno andranno a gara quelli relativi ai 27 milioni di euro già concessi mentre si attendono ulteriori 12 milioni di euro che arriveranno a breve.

Sono questi i numeri del grande lavoro messo in campo dall'Amministrazione provinciale di Frosinone, a guida del presidente Antonio Pompeo, per le scuole del territorio. Un lavoro che ha permesso di avviare l’anno scolastico 2020-21, nei circa 70 istituti superiori di competenza, nel pieno rispetto della tempistica e delle direttive ministeriali. 

All’inizio del mese di ottobre, infatti, il Governo, attraverso i Ministero dell’Istruzione e delle Finanze, ha stanziato circa 855 milioni di euro per lavori di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico e alla Provincia di Frosinone ne sono stati assegnati 9 milioni.

Per utilizzarli al meglio, renderli subito fruibili e dare impulso anche all’economia locale, l’ente di piazza Gramsci ha attivato una task force interna, coordinata dal settore Edilizia scolastica che ha redatto, proprio in questi giorni, gli studi di fattibilità tecnico-economica di un piano di interventi immediatamente finanziabili, che prevede lavori sui seguenti istituti: l’IIS Bragaglia di Frosinone, il Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagnil’IIS Alighieri di Anagni, il Liceo Scientifico di Alatri, l’Istituto Alberghiero di Ceccano, l’IIS Pertini di Alatri, l’IIS Magistrale Turriziani di Frosinone, l’IIS Sulpicio di Veroli.

A dicembre, inoltre, andranno a gara i progetti realizzati con i 27 milioni di euro già nella disponibilità dell'Ente di piazza Gramsci e attraverso la collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti. Questi riguarderanno diversi istituti della provincia tra cui  l’IIs San Benedetto, la sede di San Pasquale e l'Istituto Magistrale di Cassino; l'IIS Bracaglia, l’IIs Brunelleschi-Da Vinci e l'IIS Angeloni di Frosinone;  l'IIS di Pontecorvo, l’IIs Baronio, l’IIs Simoncelli e l'IIS Gioberti di Sora, l’IIs Tulliano di Arpino e l’Itas di Alvito.

Infine è stato annunciato l'arrivo di ulteriori 12 milioni di euro, che entreranno nelle casse della Provincia all'inizio del nuovo anno.

"Soddisfatto per il lavoro realizzato e per quello che ci apprestiamo a realizzare – ha dichiarato il presidente Pompeo – la scuola è una priorità e l’ho inserita tra i punti qualificanti del mio mandato. Questo momento di difficoltà, come tutte le crisi, può essere anche un’opportunità. E noi abbiamo voluto che questa opportunità riguardasse la scuola, la messa in sicurezza degli edifici, dunque la possibilità di investire nella formazione dei ragazzi, nel futuro della nostra società e anche nel creare economia legata all’istruzione. Non dimentichiamo inoltre che in questo 2020 così poco positivo, la Provincia di Frosinone ha consegnato una nuova scuola agli alunni dell’Agrario di Frosinone che aspettavano da tanto tempo".

"Gli ultimi interventi programmati – aggiungono i consiglieri Alessandra Sardellitti e Massimiliano Quadrini – serviranno ancor di più a riqualificare le nostre scuole e a lanciare un messaggio di ripartenza dopo questa fase. Un ringraziamento ai tecnici e ai dirigenti dei settori coinvolti, un lavoro di squadra fondamentale e che indica anche un modello operativo da utilizzare per il futuro".


Frosinone, 17 novembre 2020

Ultimo aggiornamento

Venerdi 27 Novembre 2020