Provincia, riunita oggi la prima seduta della nuova Consulta delle Elette. Nutrita la partecipazione delle amministratrici del territorio

La presidente Campoli: insieme per dare nuovo impulso all’azione delle donne e contrastare il fenomeno della violenza di genere

Data di pubblicazione:
03 Ottobre 2022
Provincia, riunita oggi la prima seduta della nuova Consulta delle Elette. Nutrita la partecipazione delle amministratrici del territorio

Il presidente Pompeo: un organismo inclusivo e aperto al contributo di tutte per affrontare cambiamenti e sfide future

 Si è riunita questo pomeriggio, a Palazzo Jacobucci, la prima seduta della nuova Consulta delle elette, presieduta dall’assessore alle Politiche Sociali, Politiche Scolastiche, Agricoltura e Pari Opportunità del Comune di Paliano, Eleonora Campoli. Vicepresidente la consigliera comunale di Santopadre Angela Mancini. Insieme al presidente della Provincia, Antonio Pompeo, hanno preso parte alla riunione numerose amministratrici del territorio, che sono intervenute proponendo iniziative da intraprendere nel corso del mandato.

Inclusione, parità, apertura, collaborazione: sono tutte direzioni in cui la presidente Campoli, che nel corso della seduta ha illustrato la relazione programmatica, ha detto di voler guidare l’organismo provinciale, avvalendosi del contributo di tutte le colleghe che ricoprono incarichi amministrativi in provincia.

Nel corso della seduta si è parlato anche di diritti, delle iniziative da organizzare in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre) e della proposta di istituire un tavolo territoriale interistituzionale per le pari opportunità, la difesa dei diritti delle donne e il contrasto alla violenza di genere.

“La nostra provincia – ha detto la presidente Eleonora Campoli -  ha un tessuto sociale già molto attivo e tante sono le iniziative messe in campo dalle istituzioni, dalla Asl, dalle associazioni di settore per fare in modo che la parità di genere diventi un diritto non solo acquisito, ma tangibile e concreto. Nonostante ciò tanto lavoro c'è ancora da fare, in diversi ambiti e settori della società. Le sfide del futuro sono numerose e rispecchiano i cambiamenti sociali, culturali ed economici del Paese. Ringrazio il presidente della Provincia Antonio Pompeo, la vicepresidente Angela Mancini e tutte le colleghe amministratrici che oggi sono intervenute e che hanno portato preziosi contributi che recepiremo per un’azione comune”.

“Ringrazio Eleonora – ha evidenziato il presidente Antonio Pompeo - per l’entusiasmo e l’energia che sin da subito ha dimostrato nel ricoprire questo incarico e Angela per l’impegno da sempre profuso in questo ambito. Conoscendo la loro vivacità amministrativa e la costante attività nell’ambito delle delicate tematiche sociali e femminili, sono certo che faranno un ottimo lavoro di coordinamento e direzione all’interno della Consulta, supportate da tutte le donne amministratrici del territorio che non faranno mancare loro sostegno. La Provincia continua nell’impegno in questo ambito, dopo altri progetti importanti come Artemis e il protocollo sottoscritto con Procura, Prefettura, Asl e Ordine degli Avvocati per una rete comune contro la violenza. Sempre più urgente e necessario – ha concluso Pompeo – fare squadra e sensibilizzare su questi temi l’intera comunità territoriale a partire dai nostri giovani”.

“Sono onorata di far parte della Consulta – ha sottolineato la vicepresidente Angela Manciniche sono certa lavorerà bene non solo nell’ottica della collaborazione istituzionale ma anche per le tante sensibilità che metteremo insieme in un progetto comune di difesa dei diritti delle donne e di contrasto al fenomeno della violenza. Va evidenziato che questa nuova legislatura si apre con un minor numero di donne elette in Parlamento rispetto alla precedente ed è la prima volta che accade dopo molti anni: una tendenza che deve essere necessariamente invertita. Le donne nelle istituzioni consentono di avanzare l’idea di autodeterminazione per tutte le altre e che, in primis, passa per l’attività professionale e poi investe tutti gli altri ambiti”.

 

Frosinone, 30 settembre 2022

Ultimo aggiornamento

Lunedi 14 Novembre 2022